16. una via per la libertÓ - dal dolore alla consapevolezza di sÚ

home > laboratori di scrittura autobiografica > 16. una via per la libertÓ - dal dolore alla consapevolezza di sÚ

16. una via per la libertÓ - dal dolore alla consapevolezza di sÚ

Sulle orme di Lise Bourbeau, per conoscere le 5 ferite emozionali primarie e le maschere loro connesse. Ogni maschera è come un’armatura che, in qualche modo, il nostro ego usa per difenderci dal dolore della ferita. In questo laboratorio vedremo nel dettaglio ogni singola ferita e relativa maschera per acquisire maggiore consapevolezza sulla nostra storia e trovare nuove luci di crescita. Rivolgeremo lo sguardo all’interno di noi, a quel bambino che siamo stati, per abbracciarlo e rassicurarlo.

Perché solo noi adulti di oggi possiamo dare a quel bambino tutto ciò che gli è mancato.
Questo significa assumersi la responsabilità della propria storia.
Questo significa guarire.
Scriveremo per liberare e liberarci.
Liberarci dal nostro ego, dai nostri soliti schemi, dai nostri paradigmi.
Un pezzetto per volta.
Con gentilezza...

Gli incontri avranno i seguenti temi:
1. il rifiuto e il fuggitivo
2. l’abbandono e il dipendente
3. l’umiliazione e il masochista
4. il tradimento e il controllore
5. l’ingiustizia e il rigido

Il laboratorio è strutturato in 5 incontri di 4 ore ciascuno e una camminata nei boschi con la luna piena, insieme a penna e quaderno

Inizio: 15 gennaio 2022
Luogo: Cuneo
Orario: sabato mattina
dalle 9 alle 13.30
Costo: € 180

“Da queste profonde ferite, usciranno farfalle libere”
Alda Merini